Domande frequenti su Peccati originali

La storia

Quanto c’è di vero nella trama?

Il decesso misterioso all’interno dell’ambiente BDSM italiano è – per fortuna – una licenza letteraria ma luoghi e situazioni sono presi dalla realtà. Ogni personaggio nasce invece dall’unione delle caratteristiche di più membri del vero mondo dell’eros estremo. A proposito: grazie al cielo l’Ayzad-autore è molto meno sfortunato dell’Ayzad-personaggio…

 

Chi sono i personaggi pubblici di cui vengono svelati i vizi segreti nel corso della storia?

Questo sta a voi scoprirlo…

 

C’è un seguito di questo libro?

La vicenda prosegue in un romanzo intitolato Carne cruda, di cui è già pronta una scaletta molto dettagliata. Per il momento devo dare la priorità allo scrivere saggistica, ma se Peccati originali riscuoterà abbastanza successo sarà un grande piacere raccontare una nuova indagine nel mondo dell’eros estremo.

 

Peccati originali c’entra qualcosa con la serie di romanzi erotici Peccato originale?

No. La somiglianza dei titoli è stata un puro caso. Fra l’altro, dopo avere scritto questo libro ho scoperto che lo stesso titolo era stato usato da un fumetto horror e addirittura da un blog di cucina. Meno male che il resto del romanzo è decisamente più… originale!

 

La nuova edizione

 

Cosa cambia dalla prima edizione?

Oltre ad avere una nuova copertina, il nuovo ebook è stato migliorato con parecchie correzioni, una completa reimpaginazione e l’aggiunta della mini-guida Nessuna sfumatura di grigio – Che cos’è davvero il BDSM, nero su bianco.

 

Perché una nuova edizione?

Quando il contratto con il primo editore è stato rescisso per “divergenze amministrative” e sono tornato in possesso dei diritti d’autore sul libro, ho pensato che fosse l’occasione buona per realizzare una perfect edition che correggesse una serie di imprecisioni. Avere il controllo sul prezzo al pubblico mi ha permesso inoltre di pubblicarlo a un costo accessibile a tutti.

 

Perché costa così poco?

Perché eliminando le spese di mediazione, stampa e l’assurdo ricarico applicato dagli editori tradizionali, questo prezzo mi permette comunque di ricevere per ciascuna copia venduta quasi il doppio di quanto avrei guadagnato passando da una casa editrice classica. Perché chiedervi di più?

 

La nuova edizione uscirà anche su carta?

Non credo. Siamo nel XXI secolo: gli unici libri che hanno ancora ragione di esistere in versione cartacea sono (forse) le opere grafiche di grande formato.