Ayzad alla Triennale

2013/01/Kama-sesso-e-design.jpg

Non sono un tipo superstizioso, ma ci sono certi segni del destino che vale la pena di non ignorare. Ieri ho visitato la mostra Kama – Sesso e design alla Triennale di Milano, dove sono esposti venerabili capolavori come il Sofà delle labbra di Mae West di Salvador Dali o le controverse opere di Jaimie McCartney. Il pomeriggio era cominciato bene, ma la sorpresa che mi ha illuminato la giornata è arrivata con l’installazione diMatali Crasset.

L’opera si chiama Chuchotements (‘sussurri’ in francese) e permette di esplorare la sensualità degli incontri casuali e il suono delle parole erotiche. In termini pratici ciò significa che ci si può mettere comodi ad ascoltare mentre sconosciuti invisibili leggono brani tratti da libri più o meno classici sull’argomento, e viceversa.

Per far questo serviva naturalmente un bell’assortimento di testi, pertanto l’installazione incorpora una bella biblioteca. Dove, a sorpresa ma molto in evidenza, ho trovato… i miei due libri: BDSM – Guida per esploratori dell’erotismo estremo e XXX – Il dizionario del sesso insolito.

Ayzad featured at the Triennale museum Ayzad featured at the Triennale museum

Congratulazioni. Pare proprio che stiate leggendo il blog di uno scrittore esposto alla celeberrima Triennale. Un bel passo avanti rispetto a quell’assurdo san Valentino in cui ho scoperto i miei lavori esposti assieme ai libri di Padre Pio… A ogni modo, voglio interpretare questo episodio come un presagio di un anno di successi. Buon 2013 a tutti!

Line
Line