Una parola al mese – Bambola

2013/01/Borghild.jpg

Dal dizionario del sesso insolito:

Bambola – La prima bambola per uso erotico di cui si abbia notizia risale al settembre 1941, quando l’esperto di materie plastiche Franz Tschakert presentò al gerarca nazista Himmler il prototipo di Borghild, un ideale di bellezza nordica modellato su un mix di corpi di atlete olimpioniche tedesche. Il progetto era stato avviato da Himmler stesso per dare alle truppe un’alternativa sicura alle prostitute di Parigi, ritenute portatrici di ogni possibile malattia a trasmissione sessuale. Dell’opera, mai entrata in produzione, si sa solo che aveva uno scheletro di “elastolina” e pelle di un materiale chiamato Ipolex, sviluppato dalla stessa azienda che produceva il gas Zyklon-B impiegato nei lager.
Il viso – privo della classica espressione stupita – era un po’ androgino e studiato per distinguere nettamente Borghlid dalle vere “onorevoli madri” che attendevano i soldati a casa. Dopo la guerra l’idea venne ripresa negli Stati Uniti con le bambole gonfiabili degli anni ’70. Benché queste siano tuttora diffuse in innumerevoli modelli fra cui versioni manga, approssimative riproduzioni di pornostar e persino di pecore, la loro qualità non è particolarmente alta e sono considerate più che altro articoli-scherzo.
Nel 1996 lo scultore californiano Matt McCullen ha lanciato sul mercato le >RealDoll, manichini “anatomicamente perfetti” in silicone su scheletro d’acciaio che riprendono il concetto di Borghild migliorandolo con le attuali tecnologie e sono considerate il non plus ultra del settore. Queste bambole sessuali possono essere personalizzate in ogni loro parte, fino ad arrivare alla linea BoyToy le cui caratteristiche sono ispirate ai personaggi dei fumetti. Secondo un’intervista, vengono ordinate circa 200 RealDoll ogni anno e il loro successo è tale da avere ispirato nel 2007 il bel film (drammatico) Lars e una ragazza tutta sua.

(il simbolo “>” indica un rimando a un’altra voce del dizionario)

Questa era una delle oltre 1.700 voci contenute in XXX – Il dizionario del sesso insolito di Ayzad, che potete acquistare subito online.

Line
Line