Il burlesque di spade

game of thrones burlesque

In passato ho già scritto degli spettacoli di burlesque dell’australiano Russall Beattie. Non perché sia particolarmente appassionato del genere, ma perché trovo che i suoi show al Vanguard Theatre di Sydney siano dei meravigliosi figli mutanti dell’eros e della cultura pop. La ricetta è sempre la stessa: scegliere una saga famosa, investire in costumi e scenografie, spingere sul marketing online, curare quel genere di dettagli che solo i fan più impallinati possono notare, e rendere il tutto molto sexy. Finora ci è riuscito con Guerre stellari e Batman, che lo hanno reso una superstar da un giorno all’altro. Poi ha scritto una battuta su Facebook – qualcosa sulle «dames of throne».
Le reazioni sono state così entusiaste da avere sancito il nome del nuovo spettacolo: sarebbe stato una parodia del Trono di spade – ma c’era un problema. Fare una satira erotica di una trilogia perfettamente casta quale quella di Lucas è facile… ma come si crea una versione per adulti di qualcosa che è già strapieno di intensissime scene di sesso? La sua risposta è stata «beh, alzando ulteriormente il livello di tutto, e cercando di soddisfare i fan dei libri benché l’ispirazione venga soprattutto dalla serie televisiva». Il risultato… beh, quello lo potete vedere da soli qua sotto.

Line
Line