Diventa anche tu una Mistress in 12, facili lezioni – La recensione di ‘The sexually dominant woman’

2013/01/sexdomcover.jpg

The Sexually Dominant Woman

Lady Green
Greenery Press, 1998
$ 11,95
84 pagine
Lingua: inglese
Isbn: 1-890159-11-5
@: sito dell'autore

Lady Green è la fondatrice di Greenery Press, una delle più importanti case editrici specializzate in testi Bdsm, nonché compagna di una leggenda dell’ambiente come Jay Wiseman – insomma, una che di scudisci e manette se ne intende parecchio. Evidentemente è anche però una persona molto concreta, o almeno così pare leggendo questo suo libro. In mezzo a tanti manuali specifici (molti dei quali recensiti anche qui) e a volumoni che descrivono ogni più recondito aspetto del Bdsm, The Sexually Dominant Woman si distingue per l’approccio davvero unico. Si tratta infatti dell’unico manuale al mondo per diventare una Padrona.

“E che c’è di strano?” penserete. In effetti di libri così è pieno – ma forse non mi sono spiegato bene. Quando dico “manuale” intendo proprio un manuale d’istruzioni come quello per impostare il timer del forno o per fare un maglione all’uncinetto: una serie di punti da seguire con fiducia per ottenere il risultato finale. Tipo:

Punto 6 – riprendersi
• Toglietegli la benda e slegatelo. Mantenete il contatto fisico mentre riprende il contatto con la realtà.
• Toglietegli il collare e il cockring…

…e servire ben cotto, c’è da aspettarsi che concluda, come se fosse una ricetta di cucina. Eppure questo approccio così meccanico ha la sua ragion d’essere.

Lo scopo di The Sexually Dominant Woman, che non a caso è sottotitolato Quaderno di Lavoro per Principianti Nervose è molto preciso: prendere per mano una donna che non sa nulla di Bdsm e guidarla sino a completare il suo primo paio di sessioni – possibilmente in fretta. L’idea è venire incontro alle necessità di chi è affascinata dall’S/m ma non ha voglia di studiarsi grandi libroni, oppure ha bisogno di capire velocemente come divertirsi con il suo primo partner sottomesso. Per approfondire le teorie qui solo accennate ci sarà tempo dopo, così come per imparare tecniche complicate da usare negli incontri successivi. Tenendo presente questa impostazione, si tratta di una guida riuscitissima e alquanto consigliabile. Oltretutto il titolo non deve trarre in inganno: il 90% dei contenuti si può applicare senza problemi a coppie con i ruoli invertiti, in cui a dominare è lui.

La guida è divisa in dodici brevi lezioni, più qualche capitoletto introduttivo, d’appendice o dedicato alla parte sottomessa della coppia. Le sezioni più pratiche sono tre: “giocare con l’immobilizzazione”, “giocare con le fantasie” e “giocare con le sensazioni”. Lo stile è piuttosto simpatico ed è sorprendente quante informazioni utili riesca a trasmettere la signora Green in così poche pagine – peccato solo per i disegni “umoristici” usati qua e là, davvero orripilanti. In conclusione, The Seually Dominant Woman è la risposta concreta al dubbio tormentoso e lamentoso di infinite schiere di aspiranti schiavi: come faccio a dire a una ragazza che vorrei tanto che mi dominasse? Voilà: regalandole questo libro. Possibilmente accompagnato a breve da qualche altra guida un po’ più completa.

Line
Line