Leggi, vota e recensisci i miei lavori su Goodreads (più una canzone)

Ayzad

Fatico un po’ a ricordare i tempi in cui ero semplicemente me stesso. Avevo una sola identità (beh, non ‘Ayzad’, ma non facciamo i sofisti) e la mia reputazione dipendeva da ciò che facevo e dichiaravo – di solito su una pagina stampata. Era una vita semplice, a quell’epoca.

Poi è arrivata la rivoluzione social online, con l’affanno costante di tenere il passo con i nuovi network e la necessità di bloccarvi come minimo il proprio nome. Proprio come voi, oggi esisto in dozzine di frammenti digitali che gestisco a malapena. Ma è una necessità: l’ho imparato a mie spese dopo un paio di spiacevoli episodi di furto d’identità, e pensavo di essere diventato bravino a farlo.

Macché. Qualche giorno fa una saggia esperta di reputazione online mi ha delicatamente informato che era inconcepibile che non fossi pure su Goodreads. Si tratta di un’enorme community di lettori e autori, e facendo parte di entrambi dovevoavere una pagina anche lì. Così adesso c’è.
Siete i benvenuti a visitarla, votare i miei libri, recensirli e naturalmente leggere le anteprime e le opere complete – che peraltro trovate anche su questo stesso sito. In effetti, ciascun voto mi porterà un piccolo passo più vicino alla conquista del mondo, quindi dateci dentro!

Infine, per coloro che erano venuti a cercare la loro dose quotidiana di novità strane dal mondo del sesso, lascio parlare a nome mio le intelligenti ed esilaranti Garfunkel & Oates, con cui condivido orrore e disgusto per i bizantinismi con cui i fanatici religiosi cercano di venire a patti con qualcosa di semplice quanto la sessualità. Spero che capiate bene l’inglese, e vi godiate The loophole.

Line
Line