La mappa dei desideri

2013/03/sexy-map1.jpg

PornMD è un motore di ricerca specializzato in contenuti pornografici di proprietà dello stesso gruppo che gestisce il seguitissimo YouPorn, la versione zozza di YouTube seguitissima a livello globale. Ciò significa che PornMD ha a disposizione un archivio immenso delle chiavi di ricerca più utilizzate dagli utenti di ciascuna nazione del pianeta… e il bello è che ha deciso di pubblicarle. I dati riguardano le ricerche eseguite negli ultimi sei mesi, possono essere consultati tramite una comoda interfaccia e rappresentano il sogno di ogni sociologo e psicologo. Basta infatti una rapida occhiata per rendersi conto di alcuni fenomeni a dir poco curiosi:

  • Più qualcosa è proibito, più lo si trova eccitante

La fantasia erotica preferita dai cinesi è… sesso con giapponesi, cioè con i loro millenari nemici. Nei paesi islamici l’omosessualità può essere punita con la morte ma sul Web si cercano video gay; la cultura ossessivamente giovanilistica degli Stati Uniti ha prodotto una fascinazione assoluta per le MILF (trad. ‘madri che mi farei volentieri’); i razzisti stati della Bible Belt vanno pazzi per le persone di colore; un po’ dappertutto vanno forte incesti, stupri e teenager.

  • La curiosità per la vicina di casa è universale

In quasi tutti i paesi la prima chiave di ricerca riguarda la propria nazione. Probabilmente si tratta di un misto di voyeurismo e di speranza di riconoscere qualche volto noto.

  • Le vere pornostar sono quelle che fanno altro

Benché ci siano decine di migliaia di attrici e attori porno, i nomi più ricercati sono sempre quelli di coloro che hanno fatto il salto nell’immaginario mediatico mainstream (o provengono da lì): gli italiani sono per esempio ossessionati da Sara Tommasi e Selen, mentre altrove incontriamo personaggi divenuti conduttori di talk show, testimonial pubblicitari e così via. Ma adesso basta teorie: visitate la mappa interattiva e… buon divertimento!

Line
Line