Tutto il mondo va al picnic del bondage

bondage picnic

È arrivata l’estate, ma che estate sarebbe senza i picnic? Forse avete già ricevuto qualche invito per pranzare sull’erba con i colleghi dell’ufficio o i compagni di corso, o magari vi siete organizzati per portare famiglia e bambini per contendervi i sandwich con un esercito di formiche e zanzare… ma se non avete ancora niente in agenda per questa domenica, forse dovreste prendere in considerazione la possibilità di partecipare al quarto World bondage picnic.
Nato come ‘bondage picnic’ a Barcellona, in Spagna, nel 2009 solo come scherzo fra amici, l’evento ha riscosso anno dopo anno sempre più successo sino a prendere piede in tutto il mondo. Oggi coinvolge dozzine di nazioni e centinaia di città, tanto che l’edizione di questo weekend entrerà nella storia come il più grande evento di bondage di tutti i tempi – almeno fino all’anno prossimo.

Il concetto è semplice quanto il nome. Il giorno concordato, migliaia di appassionati di corde e costrizioni erotiche si presenteranno nei luoghi concordati per pranzare circondati dalla natura – e per legarsi l’un l’altro. Lo scopo è divertirsi assieme, mostrare le proprie tecniche, insegnarle e soprattutto dimostrare a tutti che non ci sia niente da vergognarsi in un hobby forse strano, ma ben lontano dall’essere un crimine o una cosa sporca. Trattandosi di incontri in spazi pubblici tutti i partecipanti resteranno naturalmente vestiti di tutto punto e si asterranno da atteggiamenti sconci.
Non c’è dubbio che – soprattutto in Italia – qualche benpensante si premurerà di impicciarsi, scandalizzarsi e magari chiamare le autorità. Del resto però parte del senso di questa manifestazione sta proprio nel tenere la testa alta davanti al bigottismo… quindi le inevitabili discussioni potrebbero trasformarsi addirittura in motivo d’orgoglio.

Se non temete confronti del genere – e con gli insetti – potete trovare la sede più vicina del World bondage picnic semplicemente con Google, oppure consultare il forum ufficiale su Fetlife, che però richiede la registrazione. Le città si moltiplicano di giorno in giorno, ma quelle che ho trovato finora io sono:

  • Firenze – Parco delle Cascine
  • Milano – Parco Sempione
  • Palermo – Bosco di S. Venerina
  • Roma – Laghetto di Villa Ada
  • Lazzaro di Savena (BO) – Parco Villa dei Cedri
  • Venezia – V. Pietro Cornaglia
  • Viareggio – ???

Mentre ci pensate su, ecco uno dei tanti video promozionali dell’evento…

Line
Line