Taka Kato ha perso il tocco magico

Taka Kato

Vi ricordate di Taka Kato? Ne avevamo parlato lo scorso febbraio in qualità di testimonial di uno dei più demenziali sex toy giapponesi di sempre: probabilmente si tratta del più grande esperto mondiale nell’arduo campo dellosquirting, l’eiaculazione femminile. Grazie alla sua personalissima tecnica manuale – che gli ha fatto guadagnare il soprannome di ‘goldfinger’, dito d’oro – il performer cinquantaquattrenne è stato protagonista di oltre diecimila video porno, portando più di 8.000 donne a spruzzare la loro soddisfazione come fontane davanti alla telecamera.

Kato ha scioccato le sue molte fan annunciando che il prossimo capodanno si ritirerà dalle scene a causa di una «perdita di destrezza». Sembra infatti che già da qualche anno alcune sue coprotagoniste si siano lamentate di provare dolore mentre venivano manipolate – probabilmente un effetto collaterale della posizione rigida in cui Kato tiene le dita mentre masturba le partner, unita a stress ripetitivo particolarmente intenso sulle cartilagini. L’attore, che gli esperti calcolano abbia guadagnato oltre cinque milioni di euro grazie al suo insolito talento, continuerà a lavorare nell’ambiente scrivendo libri, gestendo club per adulti e un’agenzia di modelle. «Preferisco ritirarmi quando sono ancora in gamba, senza svanire nell’anonimità come ha fatto Chocoball Mukai tre anni fa» ha dichiarato l’uomo ricordando una ex superstar del porno giapponese che oggi si guadagna da vivere sponsorizzando macchine da masturbazione high tech.

Line
Line