Arterotica – La recensione di XXX – Il dizionario del sesso insolito

xxxcovergrande

(dal sito Arterotica)

[Letteratura] XXX Dizionario del sesso insolito

di Marica Petti

n masturbazione mentale … è da qui che si parte, credo … o semplicemente nel desiderio di sapere, conoscere e provare. È un accenno al sapore di qualcos’altro, di un gioco, di un divertimento dove però c’è scritto maneggiare con cura, anche lo stesso autore lo dice all’inizio del libro. E benché questo sia un gioco divertente, eccitante è anche un po’ vojeristico bisogna metterci al testa.

Il dizionario non va inteso come un testo didascalico ma come un luogo di scoperta dove si può imparare di tutto, dove si possono capire e sfatare miti oppure ci si può avvicinare al mondo del sesso per curiosità o meglio ancora per non rimanere nell’ignoranza del “missionario” e quindi diviene un punto d’inizio per iniziare e provare. Perché non si parla solo di pratiche molto osè che vanno all’inimmaginabile (che come l’autore ha scritto, sono vecchie di data), ma anche di comportamenti sessuali del tutto naturali o meno. Ma tutto va di pari passo con “cautela” avvicinandoci al ssc, anacronismo di Sano Sicuro Consensuale; Slogan nato nel 1983 dall’attivista>leather David Stein per spiegare i principi del Bdsm a un pubblico non informato (Credo che il ssc valga per tante cose).

Mettendo da parte ogni vergogna sotto molti nomi ci siamo un po’ tutti con le nostre preferenze o atteggiamenti sessuali, sicuramente i più puritani lo negheranno, mi dispiace (forse) un po’ per loro se vivono una vita sessuale frustante, ma in fin dei conti potrebbe essere un punto eccitante non credete? “Chi ama i tacchi alti? Chi venera i piedi? Chi ama farlo in pubblico?” Beh, anche voi avete un nome che forse ignorate. Perché è lecito parlarne, deve essere lecito dargli spazio. Il sesso è vita, gioco, piacere, scoperta: sono le nostre pulsioni umane che escono alla scoperto, e credo che sia una fortuna che qualcuno scriva un dizionario del genere che tutto sa tranne che di clandestino e non perché forse non lo è, ma perché in pratica non dovrebbe esserlo. È sempre questo il punto: basta rimanere nascosti, basta con le frustrazioni sessuali! Il mondo ci bombarda ogni giorno con imput sessuali, siamo tutti vojeristi in un modo o nell’altro bisognerebbe solo accettarlo e già staremo a un punto avanti.

Un dizionario creato a tela di ragno: ogni parola è collegata con un’altra parola che di conseguenza è collegata ad un’altra. In questo testo vi accorgerete che Ninfomane non è ciò che pensate, che Cleopatra era brava con la bocca, che il preservativo è importante (e parlo per chi ovviamente non lo sa e sono in molti, visto che alcuni tra l’altro neanche lo usano) ed esisteva già tantissimi anni fa, certo in modo diverso. Oppure di come sia in voga la cintura di castità (anche se può essere assurdo). Chi sa cosa è la Moglie Olandese o Madame de vojage? Avete dei dubbi su quale giocattolo sessuale scegliere se se ne possono trovare diversi? Di come sia pericoloso internet, e infine (si fa per dire) di come sia presente lo stupro nei romanzi rosa che in genere non viene mai preso in considerazione oppure dimenticato? Insomma, la sessualità è varia: in alcuni casi stravagante, altre volte un po’ macabra, ma ce n’é per tutti, basta solo capire/capirsi e scegliere qual è la strada che fa per noi … Io spero che il libro venga letto da un maggior numero di persone, e poi che dire… “Fate il vostro gioco!”

Line
Line